21 Maggio 2024

Pressante appello a limitare la quantità di rifiuti indifferenziati.

09-09-2023 08:44 - notizie locali
Ad Anzio e Nettuno (e in altri comuni limitrofi) la catena di smaltimento dei rifiuti indifferenziati si è interrotta. Parliamo di quelli che creiamo dopo avere tolto carta, vetro, plastica e lattine, insomma quelli del bidone grigio.

Questi rifiuti confluivano tutti nello stabilimentio di Aprilia della soc.Rida Ambiente che domenica 3 settembre ha preso fuoco restando danneggiato nella parte che filtra i fumi di scarico.
Ovviamente in queste condizioni l'impianto è stato fermato e il ripristino dei filtri dovrebbe richedere pochi giorni.

Ma dalle notizie che emergono sembra di capire che l'incendio si sia sviluppato perché nell'impianto sono finiti materiali che non dovevano arrivarci. Si parla di farmaci, sostanze infiammabili e addirittura esplosive.

Questo spiegherebbe la richiesta della ditta Rida a tutti i comuni interessati perché dichiarino con chiarezza composizione ed origine del materiale che inviano all'impianto. Da parte sua la Regione sta premendo perché certe altre ditte si aprano per accogliere una quota di materiale per gestire l'emergenza.

In questa situazione da cittadini responsabili dobbiamo contribuire LIMITANDO per quanto possiamo la quantità di grigio che produciamo. Cosa in generale sempre raccomandabile ma in questi giorni assolutamente necessaria perché i camioncini dell'indifferenziata per qualche giorno non passeranno.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio