22 Settembre 2020

Grave falsificazione di una ordinanza del Prefetto di Roma. Uno scherzo che costerà carissimo a qualcuno.

26-02-2018 18:55 - Bufale in Rete: questo vero puzza di falso
Facendo leva sull'eccitazione che prende tutti coloro che vivono a Roma e dintorni quando arriva la neve, qualcuno ha pensato bene di costruire un falso comunicato del Prefetto in cui si annuncia la chiusura dei pubblici uffici per martedi 27 febbraio.

Quello che a prima vista potrebbe apparire lo scherzo di un buontempone è invece un gravissimo caso penale: procurato allarme, appropriazione delle credenziali e titoli di un ente dello stato, manipolazione del testo e millantato credito sono le prime cose che saltano agli occhi.

Ma c'è anche la conseguenza, forse ancor più seria, del danno di credibilità che si induce nell'ordinamento della nostra società civile: una sorta di "al lupo al lupo" che rischia di fare grossi guai nel caso una vera emergenza dovesse essere diramata e magari poco creduta per colpa di qualche idiota.

Rimane sempre la regola d'oro: NON DIFFONDERE MAI NULLA SE NON LO SI E' PRIMA SERIAMENTE VERIFICATO. Gli strumenti non mancano, quello indispensabile però è l'intelligenza: se non la si ha meglio rinunciare a giocare a fare il sensazionalista.

Nella figura riportiamo la foto di quello che il sito del Prefetto di Roma è stato costretto a pubblicare per SMENTIRE la BUFALA.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio