13 Maggio 2021

Cinzia Masiello, Anzio, POESIA e NARRATIVA

06-03-2018 18:59 - Catalogo degli Artisti
mi chiamo Cinzia Masiello

abito ad Anzio

la mia email è QUI

mi propongo nel Catalogo degli Artisti di CittaInsieme per la:
POESIA e NARRATIVA

mi presento brevemente:
Amo il disegno e la pittura, da sempre, e ancora l´arte e la fotografia, che ne costituiscono sostanza e alimento, come anche la narrazione, che racconta ciò che l´immagine riverbera. Per questo, dipingere e scrivere sono per me l´altra forma del respiro, un´esigenza quotidiana ineludibile. Sono nata a Taranto il 3 Ottobre del 1961, mi è sempre piaciuto studiare, oltre che godermi quest´unica e preziosa vita che ci è donata. Mi sono diplomata al Liceo classico-linguistico con 60/60. Poi sono volata a Pisa laureandomi in Filosofia e Storia con 110/110. Ho insegnato. Sono giornalista e attualmente scrivo su Il Corriere di Tunisi, città in cui ho vissuto 4 anni. Un mio corso di Acquerello e acrilico è acquistabile sul web sul sito Lezioneonline. Sono abilitata Accompagnatrice turistica e i viaggi sono la mia grande passione. Conosco inglese e francese Nei mesi estivi accompagno gli studenti nei paesi anglofoni per conto di EF(Education First), con sede a Roma.Ho vinto il primo premio presso l´Istituto Dante Alighieri conr un mio dipinto. Un mio lavoro fotografico è stato selezionato dall´Associazione Orsenigo e ho vinto il Campiello Lazio con un mio racconto nel 2014.

Qui accanto alcune mie poesie e in basso due miei racconti


ABBIAMO GODUTO

Abbiamo goduto
Senza remore
Nel gettare parole
Su percorsi
Perfettamente inutili
Ghirigori nell’aria
Che non sapevano
Dove andare
Se non
Nello spazio immemore
Di una bolla di sapone.



ANSIMANDO HO SUDATO

Ansimando ho sudato
per raggiungervi in tempo
Quando al banco del pub
chiedevate da bere.
Un languore sagace
E una ruga di troppo.
Sotto i cieli d’Irlanda
si contendono il podio
le stagioni nel vento.


HO ALLUNGATO IL PASSO

Ho allungato il passo
giorno dopo giorno.
allenato i muscoli
lentamente accelerando.
Ho pensato la fatica
e nient’altro.
Il piede che s’inarca
e nient’altro.
Il battito che si adegua
e nient’altro.
Era solo il mio cammino
immotivato
e nient’altro.


MASCHERE

Non credere di farcela.
Quelli come te li conosco
La bocca che parla
E gli occhi che dicono.
Corrono via subito
E i piedi non li spostano.
Scrutano l’orizzonte
Ma è la terra che bramano.
Attento.
Che la biacca si scioglie
Nell’afa soffocante del vespero
Lascia il volto scoperto
E incompiuta la farsa.



PASSATEMPI

eee….spingimi!

eee….tirami!

eee….dondolami!

eee….voltati!

eee….guardami!

eee….insultami!

eee….afferrami!

eee….stanami!

poi chiamami.
ma non farti trovare.



SOLO CARNE FREMENTE

Solo carne fremente
Solo sangue che pulsa
Solo labbra dischiuse.
Le mani serrate
E nemmeno un vagito.
Tenetemi dai piedi
Un’energica scrollata.
E riempitemi di schiaffi
Che possa
Gridare e piangere.
Sono nata appena ora.




Documenti allegati
Dimensione: 450,35 KB
Dimensione: 290,17 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio