29 Settembre 2022

Italcable. Stazione di approdo cablofonico.

22-04-2018 16:50 - Anzio
Sulla litoranea che giunge ad Anzio da nord, subito prima del grande sito archeologico costiero noto come Villa Imperiale, sorge una palazzina racchiusa nel perimetro del muro della caserma S.Barbara.
La palazzina, oggi in uso all'Esercito italiano, ospitava un tempo gli impianti di attestazione del cavo telefonico sottomarino che, attraverso una galleria in cemento praticata nella alta rupe costiera, terminava lì il suo lungo tragitto dalle Americhe.


Italcable nasce il 9 agosto 1921 con il nome di Compagnia Italiana dei Cavi Telegrafici Sottomarini, fondata dall'ingegner Giovanni Carosio, imprenditore di Arona trapiantato a Buenos Aires nel 1900, con l'obiettivo di realizzare il primo cavo sottomarino transatlantico per le comunicazioni via telegrafo che congiungesse l'Italia agli Stati Uniti d'America e al Sud America. Il 12 settembre 1921 fu firmata la prima convenzione fra lo Stato italiano e Compagnia Italiana dei cavi Telegrafici Sottomarini.

Nel 1925 vengono inaugurati i collegamenti Anzio-Buenos Aires ed Anzio-New York (gli unici di quel genere all'epoca) finanziati in buona parte dai cittadini italiani emigrati in Argentina in qualità di azionisti.
L'anno successivo la società cambia nome in Compagnia per Cavi Telegrafici Sottomarini.
Nel 1941 l'azienda si fonde con la Società Italo Radio espandendo la sua attività alla telegrafia e telefonia via radio ed assume il nome di ITALCABLE (pron. alla portoghese: "ital-ca-ble").
Nel 1944 la guerra distrugge la Stazione di Anzio e varie linee terrestri di collegamento.
Nel 1945 si riparano i cavi Anzio-Palermo e Anzio–Barcellona.
Nel 1947 l'approdo dei cavi viene trasferito da Anzio a Castelfusano.



Breve cronistoria.


9 agosto 1921
Atto costitutivo della "Compagnia Italiana dei Cavi Telegrafici Sottomarini" (Italcable). La prima Sede viene stabilita a Milano, in Corso Italia.

12 settembre 1921
Prima Convenzione fra la Italcable, rappresentata dall'Ing. Giovanni Carosio, ed il Governo Italiano, rappresentato dal Presidente Ivanoe Bonomi e dal Ministro delle Poste e Telegrafi Vincenzo Giuffrida.

8 ottobre 1924
Viene posato il primo tratto di cavo Malaga-Fayal

1925
  • 18 gennaio Tratto S. Vincenzo-Fernando de Noronha
  • 10 febbraio Tratto Anzio-Malaga
  • 18 febbraio Tratto Malaga-Las Palmas
  • 16 marzo Inaugurazione del cavo che congiunge l'Italia con il Nord America.
  • 30 aprile Tratto Rio de Janeiro - Montevideo
  • 11 luglio Attivazione del servizio Buenos Aires - Montevideo.
  • 7 settembre Viene posato il tratto Brasile-Rio de la Plata.
  • 12 ottobre 1925 Inaugurazione della Stazione di Anzio e apertura del nuovo servizio Anzio - Buenos Aires.
1927
Posa del tratto Anzio–Barcellona-Malaga; nuovi approdi a Lisbona e Bilbao.
Istituzione del Servizio dei Telegrammi 'Lampo'.

1928
Posa del cavo Anzio-Palermo.



Leggi qui:
1925 History of the Atlantic Cable & Undersea Communications (Storia del cavo atlantico [in inglese])

Guarda:
1928 video della Posa del cavo Anzio-Palermo


Documenti allegati
Opuscolo edito
"nell'inaugurazione
del cavo Anzio-Buenos Aires
della Compagnia Italiana dei Cavi Telegrafici Sottomarini
XII OTTOBRE MCMXXV"


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio