02 Dicembre 2020
percorso: Home > news > INFORMAZIONE > notizie

Anzio - la prima rata TARI si pagherà il 31 luglio

30-04-2018 21:59 - notizie
Il Responsabile dell´Ufficio Tributi ci ha risposto per darci un chiarimento su un dubbio che avevamo sollevato.
Nel dargli atto della pronta disponibilità riportiamo qui sotto il testo della corrispondenza intercorsa sicuri di fornire informazioni utili ai cittadini.

Il 19 aprile CittaInsieme scriveva al Responsabile dell´Ufficio Tributi di Anzio:

Gentile Dott.Criserà,
volendo diffondere tra i cittadini alcune informazioni utili riguardo l´applicazione delle tariffe per i rifiuti abbiamo attinto alla delibera di Consiglio comunale n.5 del 2 febbraio 2018 in cui venivano approvate le relative tabelle.

Ci siamo così imbattutti in alcuni casi (otto in tutto e tutti di utenze non domestiche) per i quali i coefficienti per mq della tabella finale si discostano da quelli indicati nelle tabelle di calcolo. Scostamenti che non riusciamo a spiegarci neppure considerando le variazioni apportate ai coefficienti di produttività (Kc) né le deroghe indicate nelle note.
Abbiamo immaginato che ci si sia avvalsi delle leve di calcolo che la legge consente per intervenire a sostegno di alcune tipologie commerciali come è lecita prerogativa del comune fare ma ci sfuggono alcuni passaggi.

Trattandosi sicuramente di un nostro limite vorremmo avere se possibile qualche delucidazione in merito, anche perché vogliamo essere in grado di far fronte a nostra volta a possibili osservazioni che ci dovessero arrivare dopo la pubblicazione.
Ovviamente ci è sufficiente una spiegazione sommaria e di ciò la
ringraziamo anticipatamente.


Il 26 aprile arrivava a CittaInsieme la seguente risposta:

Egregio Presidente,
la ringrazio per la segnalazione che ci consente di fornire una spiegazione sulla discrepanza tra le tabelle.
Come da lei già accennato nella mail, la Legge, ma soprattutto il Regolamento consentono di applicare riduzioni a particolari tipologie di attività.

La tabella relativa alle tariffe delle utenze non domestiche, presente nella delibera è al netto delle riduzioni previste dal Regolamento vigente.
Nel caso specifico, alcune categorie godono di riduzioni dovute alla tipologia di attività esercitata.
A titolo esemplificativo all´interno della stessa categoria 19 ( Carrozerie,Autofficine,Elettrauto) le Carrozzerie hanno una riduzione del 30%, le Autofficine del 25%;la categoria 5 (stabilimenti balneari) una riduzione del 50%, la categoria 20 e la 21 del 36% (riduzione che spetta solo a chi presentala richiesta allegando contratti di smaltimento e formulari).

Questo anno grazie all´accertamento di nuove utenze domestiche e non, si è potuto procedere ad una riduzione delle tariffe ed inserire come da delibera nuove riduzioni per le categorie 1 e 4 limitatamente agli impianti sportivi.

Colgo l´occasione per comunicarle che le bollette Tari saranno inviate entro il 30 Giugno in un unica spedizione che prevede 2 acconti ed un saldo con possibilità da parte dell´utente di pagare in un unica soluzione o secondo scadenze.
Rimanendo a disposizione le invio
Cordiali Saluti.

In data 31 maggio l´Ufficio Tributi ha poi diramato una nota per informare che gli avvisi per il pagamento della TARI 2018 (tassa rifiuti) saranno inviati entro il 30 giugno con le seguenti scadenze:
prima rata 31 luglio, seconda rata 30 settembre, terza rata 30 novembre.







Vedi QUI i criteri di calcolo della TARI 2018 per utenze domestiche e non domestiche.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio