26 Giugno 2022
percorso: Home > news > INFORMAZIONE > notizie

Olimpiadi invernali 2022: il messaggio positivo che viene dall'Oriente.

06-02-2022 06:33 - notizie
Si sono aperti i Giochi olimpici invernali che quest'anno si svolgono in Cina, nella capitale Pechino e in altre località prossime ad essa.
Dopo le prime gare, partite in anticipo rispetto all'inaugurazione a causa della lunghezza delle loro fasi eliminatorie, il 4 febbraio si è svolta la cerimonia inaugurale.
La trasmissione in diretta TV è durata circa due ore ed è stata occupata prevalentemente dalla tradizionale sfilata delle rappresentative nazionali, novantuno in questa tornata.

Ai rituali discorsi di saluto da parte del presidente del Comitato olimpico cinese e di quello internazionale e al brevissimo annuncio di apertura dei giochi pronunciato dal leader Xi Jinping, è seguita una scenografia curatissima che ha accompagnato gli spettatori fino all'accensione della fiaccola olimpica: una piccola fiammella inserita al centro di una gigantesca stella sospesa al centro dello stadio di Pechino; una stella, in realtà un cristallo di neve formato a sua volta da 91 altri cristalli di neve coi nomi dei paesi partecipanti. Il cristallo dell'Italia è in primissimo piano, appena sotto la fiaccola, in quanto paese ospitante della prossima edizione nel 2026.

Lo spettacolo come era prevedibile è stato l'apoteosi della tecnica, con tutti i sorprendenti effetti che l'arte digitale consente di produrre. Ma che si sia trattato di una fredda sequela di effetti speciali proprio non si può dire.
Sarà per la regìa del maestro del cinema Zhang, già vincitore di Oscar, o sarà per il ruolo di riferimento culturale che la Cina tiene a riconquistarsi, lo spettacolo offerto è stato una successione di immagini tutte improntate a trasmettere messaggi di speranza, di fiducia nel futuro e nell'umanità. Valori che gli attuali schieramenti internazionali possono pure sottacere per ragioni geopolitiche ma che comunque esistono, in ogni paese, in ogni cultura e vanno sempre messi in risalto senza preoccuparsi di chi o quando li esprima.
La Cina ha fatto questo avvalendosi soprattutto di volti giovani, giovanissimi. Ed anche del culto e rispetto dei vecchi, come dimostra l'aver affidato il trasporto della bandiera bianca a cinque cerchi a sei atleti cinesi ormai ultra sessantenni, tre uomini e tre donne, che hanno segnato i primi passi della Cina nel contesto delle Olimpiadi moderne.

Particolarmente suggestivo ci è parso però il quadro di apertura (vedi la foto) che dal buio dello stadio ha visto spuntare una schiera di 70 persone affiancate e vestite con abiti di tutti i giorni che hanno attraversato il campo di ghiaccio a passo spedito. Dietro di loro la buia superficie ghiacciata si accendeva man mano di immagini come per lo srotolarsi di una pergamena. Su di essa passavano video di bambini di tutto il mondo "rivelati" dal procedere delle 70 persone, con una più che evidente simbologia di buon auspicio per noi tutti.

[Claudio Tondi]



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio