22 Maggio 2024

Nettuno. Dal comune grande impegno per il Sangallo.

10-05-2023 20:24 - notizie locali
Con una graditissima nota inviata a Cittainsieme, il comune di Nettuno conferma tutto il suo impegno nel valorizzare la sttruttura del Forte Sangallo.
La lettera, firmata dalla Commissione Straordinaria che guida la città dallo scorso dicembre, prende spunto da alcune osservazioni che la stessa Cittainsieme aveva formulato ad aprile in occasione della disinstallazione della mostra fotografica che vi aveva tenuto nella settimana di Pasqua.
Chi volesse conoscere in dettaglio quali fossero quelle osservazioni le può trovare più sotto. Qui ci teniamo a dare risalto alle confortanti parole che abbiamo ricevuto dal Municipio.


La lettera del Comune

Al Sig. Claudio Tondi Presidente Ass. Città Insieme
OGGETTO: Valorizzazione Forte Sangallo
Si prende atto con sentito compiacimento delle valutazioni e dei suggerimenti espressi nella nota pec dell’11 aprile scorso, da codesta Associazione a chiusura della mostra “Puntidivista” realizzata nel periodo dal 4 all’11 aprile.
Certamente il Forte è il biglietto da visita, uno scrigno prezioso della città in termini di contenitore culturale e punto d’incontro delle varie espressioni sociali di Nettuno: un luogo accogliente, caldo, di rara bellezza, ove la democrazia trova modo di esprimersi ed alimentarsi.
Però non si possono sicuramente nascondere o sottovalutare alcune criticità e seri problemi che devono trovare nel breve e medio periodo soddisfacenti soluzioni in termini di gestione, soprattutto chiusura, apertura, controllo, ascensore per raggiungere i piani alti, miglioramento degli impianti idrici ed elettrici, degli infissi ed altri, da ultimo la possibilità di introdurre un biglietto di entrata.
Attualmente sono in corso lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del ponte di accesso e di restauro e riqualificazione dell’immobile a servizi per la fruizione del Forte, la realizzazione dell’uscita di sicurezza con scala di emergenza, il consolidamento anche della parte pedonale in legno, per complessivi 1.000.000 € circa.
Si è pienamente consapevoli che occorrerà produrre il massimo dedicato sforzo, assieme alle associazioni culturali, per rendere il Forte Sangallo un eccellente luogo di produzione e scambi culturali per portare Nettuno verso vette sempre più elevate nel panorama turistico culturale regionale ed interregionale.

firmato: La Commissione Straordinaria (Giallongo, Reppucci, Infantino)
Nettuno, 10 maggio 2023




Le osservazioni di Cittainsieme

Da Cittainsieme Associazione a Comune di Nettuno, segreteria della Commissione Straordinaria
mar 11 apr, 07:30

La presente per informare che questa mattina, martedì 11 aprile, procederemo alla disinstallazione della mostra Puntidivista esposta al Forte Sangallo da martedì 4 a ieri Pasquetta e vogliamo cogliere l'occasione per condividere alcune nostre considerazioni sull'esperienza avuta.

1. il Forte Sangallo si conferma sito di assoluto valore strategico quanto ad attrattiva e soprattutto ubicazione: la sua collocazione lungo il flusso della "passeggiata" ne fanno un irresistibile richiamo alla curiosità dei passanti che gettano SEMPRE uno sguardo verso lo scenografico corridoio d'accesso restando però intimiditi e incerti sulla effettiva possibilità di entrare. E' stato facile convogliare all'interno centinaia (centinaia!) di visitatori semplicemente affiggendo qualche cartellino informativo sul cancello, rendendo cioè "amichevole" l'imponente struttura.

2. la coesistenza di più poli di interesse (i tre musei e in questo caso anche la mostra fotografica) suscitano nel visitatore una evidente reazione di benessere: è palpabile l'atteggiamento soddisfatto, compiaciuto e soprattutto rilassato di quanti una volta all'interno scoprono la grande e articolata fruibilità degli spazi culturali proposti.

3. l'accoglienza è apparsa fondamentale: abbiamo notato come sia stato necessario comunque incoraggiare con un sorriso e un saluto di benvenuto chi, pur entrato nella corte, esitava a varcare la porta del mastio; anche in questo caso alcuni cartelli informativi sulla porta a vetri hanno fluidificato la cosa.

4. la positiva predisposizione d'animo che la fruibilità del Sangallo ha suscitato nei visitatori è stata però significativamente erosa da alcune carenze che sappiamo essere già note ma che riteniamo utile ribadire essendoci state espresse da molti di loro. Per citare le principali: la abituale chiusura festiva, l'ascensore indisponibile, il deterioramento di alcuni impianti idrici ed elettrici, quello di alcuni infissi (le finestrine del Museo dello Sbarco, le porte dei portici vetrati ecc.), gli orari troppo stretti (noi stessi alle 18.30 di Pasqua e Pasquetta abbiamo letteralmente dovuto invitare ad uscire almeno 50 persone). A ciò si aggiunga il caso della serratura difettosa del portone del ponte levatoio che ieri mattina 10 aprile ha rischiato di non farci accedere e che solo l'abilità della guardia giurata è riuscita a sbloccare dopo 20 minuti di tentativi.

Concludiamo questo che vuole essere un fattivo contributo di miglioramento riportando come numerose persone ci chiedevano se ci fosse un biglietto per entrare. Ora, al di là di alcuni pochi che effettivamente entravano solo per gettare uno sguardo dal finestrone lato mare, ci sentiamo di sostenere che un modesto biglietto d'ingresso sarebbe tranquillamente accettato, magari articolandolo opportunamente per casi particolari (ci riferiamo alle famigliole) e limitandolo alle strutture interne, lasciando cioè libero accesso alla corte. A fronte di esso il Forte dovrebbe però essere già adeguato nell'offerta sistemando almeno le carenze principali sopra indicate.

Con viva cordialità
Claudio Tondi, presidente di Cittainsieme.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio