07 Dicembre 2022

Anzio: si è svolto oggi il primo "tavolo tecnico" per il recupero del Paradiso sul Mare

12-03-2021 15:12 - notizie locali
"Recupero definitivo del Paradiso sul Mare", con questo obiettivo si è svolto oggi a Villa Sarsina l'incontro tra Comune di Anzio e Città Metropolitana per definire la tabella di marcia per stabilire gli interventi di recupero del Paradiso sul Mare, l'importantissimo edificio liberty su cui nel corso dello scorso anno si è focalizzata l'attenzione cittadina anche grazie alla rassegna "Liberty ad Anzio e Nettuno" organizzata da Cittainsieme.

Come noto il Ministero delle Infrastrutture ha previsto l'assegnazione di 8 milioni di euro a supporto dei lavori di recupero del bel palazzo di Piazza Polli e su questa solida base finanziaria si è potuta svolgere una proficua e costruttiva riunione fra le diverse figure delle amministrazioni comunale e provinciale coinvolte nel progetto: dal Vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Danilo Fontana all'assessore alla scuola Laura Nolfi, oltre a tecnici e funzionari dei vari dipartimenti competenti.
La riunione è stata coordinata direttamente dal sindaco di Anzio, Candido De Angelis, e dal Vice Sindaco della Città Metropolitana, Maria Teresa Zotta.

Non appena completate da parte della Città Metropolitana le indagini di vulnerabilità dell'edificio si terrà un secondo incontro per definire i termini operativi del recupero.

L'intento è di riportare agli antichi splendori l'edificio come Casa della Cultura della Città di Anzio ma anche destinandone alcune parti a disposizione dell'Istituto scolastico per la Ristorazione.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio