19 Maggio 2024

Anzio. Il punto su piazza Roma ed altro.

08-07-2023 09:26 - notizie locali
Anno 2021 - Il comune di Anzio chiede al governo un contributo per il progetto “Riqualificazione Piazza Roma”

30/12/2021 - Il Ministro dell'Interno riconosce al Comune di Anzio contributi PNRR per il progetto. Il finanziamento europeo rientra fra quelli da utilizzare entro il 30/6/2026.

27/12/22 - il comune incarica di redigere il progetto l’ing. Antonio Cupelli (costo onorario e contributi:90mila euro)

5/4/23 - l’ing.Cupelli presenta il progetto al comune, costerà 770mila euro.

26/4/23 - il comune approva il progetto; i 770mila euro sono dovuti per 540mila al progetto vero e proprio, e per 230mila alle spese sostenute dal comune per predisporlo; il totale di 770mila verrà pagato: 11mila dal Comune, 759mila dai fondi europei PNRR.

24/5/23 - come richiesto dalla nuova legge il comune incarica la Provincia di fare il bando per i lavori. L’importo da prendere a base d’asta sono i 540mila suddetti.

29/5/23 - la Provincia invita 25 ditte a fare offerte entro il 13/6. Rispondono 12 ditte (*). Risulta vincente il Consorzio Poseidon di Miglianico (Chieti) che ribassa da 540 a 381mila euro il costo dei lavori. Poseidon partecipa tramite la consorziata EsseCi di Anagni e dichiara che subappalterà a sua volta ad altre ditte i lavori di sistemazione a verde (irrigazione, arredo, ecc) e quelli strutturali (illuminazione, cementizi, ecc.)

(*) quando rispondono meno di 15 si stabilisce una soglia massima di ribasso (soglia di anomalia) per evitare offerte frallocche






Questo progetto è parte del piano più vasto di interventi pubblici deliberato nel 2021 dal Comune di Anzio e che prevedeva:

La riqualificazione di Piazza Roma (690.000), il completamento del recupero dell’edificio storico dell’ex Pretura in Via Aldobrandini (1.097.000), il secondo step dei lavori al Palazzetto dello Sport (945.000), la riqualificazione dell’area pubblica al quartiere Zodiaco e delle strutture sportive (1.025.000), la nuova pista ciclabile da Lavinio Mare a Lido dei Pini (2.620.000), il recupero dell’edificio comunale al quartiere Falasche lungo la Nettunense (930.000) e delle aree verdi ad Anzio 2 con relativa videosorveglianza (665.000), la valorizzazione dell’area archeologica nei pressi di Via Bengasi, con la demolizione dei fabbricati abusivi e la creazione di orti sociali (855.800), la realizzazione dei marciapiedi, dell’arredo urbano, della pubblica illuminazione e di moderni sistemi per la videosorveglianza lungo lo Stradone del Sandalo al quartiere Sacida (775.000), al quartiere Marconi e ad Anzio Colonia (388.500).

Ai primi di giugno 2023 il comune di Anzio ha trasmesso alla Città Metropolitana i documenti per ulteriori finanziamenti: nuova fognatura da Via Nettunense a Via Calabria (770.000), mitigazione rischio idrogeologico in Via della Cannuccia (692.543) e in Via Casal di Claudia (772.000), riqualificazione edificio pubblico in Via Cipriani (635.215).

Si è nel frattempo avviata la procedura per il nuovo percorso pedonale/ciclabile "Verso Tor Caldara" lungo la litoranea Ardeatina (2.000.000) interamente attuato dalla Città Metropolitana).


______
Redatto l’8/7/23 da C.Tondi per Cittainsieme
[fonti: sito comunale Anzio, sito Città Metropolitana (=Provincia) di Roma]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio