19 Maggio 2024

ANAGNI UNA CITTA’ DA VISITARE - Parte 1

24-03-2024 21:25 - uscite di una giornata

Ecco alcune note informative per godere al meglio la visita ad Anagni.


ANAGNI UNA CITTA’ DA VISITARE
Parte I - Dalle origini alle lotte per il potere.

di Francesco Bonanni


Anagni, comune di 20 mila abitanti in provincia di Frosinone, è chiamata la Città dei Papi in quanto ha dato i natali a ben quattro Pontefici: Innocenzo III, Alessandro IV, Gregorio IX e Bonifacio VIII.
È stata inoltre la più importante città del Popolo Ernico e, secondo un’antica leggenda, fu una delle cinque città ciclopiche fondate addirittura dal Dio Saturno.

Nel 306 a.C. fu conquistata dai Romani e solo dopo due anni divenne una “Prefettura” (dalla fine del IV secolo a.C. erano denominate Prefetture le città situate ad una certa distanza da Roma alla cui giurisdizione erano preposti Prefetti).
Successivamente divenne un “Municipio” (nell’Antica Roma ed in particolare nella Roma Repubblicana erano designati Municipi le comunità cittadine legate a Roma).
La città godeva di una notevole considerazione da parte delle autorità romane per la sua strategica posizione geografica: situata su un territorio dominante la Valle del Sacco poteva infatti controllare la strada che dal sud conduceva a Roma.

Anagni subì occupazioni e relative devastazioni da parte di vari eserciti stranieri: dal 280 al 275 a.C. fu occupata da Pirro, re dell’Epiro; nel 410 d.C. fu saccheggiata da Alarico, Re dei Visigoti; nel 455 da Genserico, Re dei Vandali e degli Alani; nel 546 da Totila, Re degli Ostrogoti.
Durante la dominazione bizantina fece parte del Ducato Romano per poi passare, alla fine del VIII secolo, alla Santa Sede.
Una volta costituitasi in “Libero Comune” fu travagliata da opposte fazioni che miravano a prenderne il controllo, lotte che cessarono con l’affermazione della fazione della Famiglia Caetani.

Rientrò stabilmente sotto il dominio della Chiesa nel 1399 e vi restò fino al 1528 quando la rioccuparono i Caetani. Nel 1556 subì un devastante saccheggio da parte della soldataglia del Duca d’Alba.
In sostanza la Storia Medievale e Rinascimentale di Anagni fu contrassegnata dall’alterno prevalere delle due potenti famiglie Colonna e Caetani nel quadro del loro duro scontro per la conquista del Potere Pontificio.

/Fine 1° parte
leggi QUI per la Parte II



Vieni ad Anagni con Cittainsieme domenica 21 aprile 2024 (ore 7.30-19). Quota: € 40 (+ pranzo €25).
Trasferimento in pullman, fermate: Lavinio (Collodi), Anzio (stazione), Nettuno (fontana).
PRE-Adesioni: inviare Nome e Numero telefonico a info@citta-insieme.it o con whatsapp al 333 603 0038

Nei giorni precedenti la partenza ci sarà una conferenza preparatoria riservata ai partecipanti.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio