25 Settembre 2022

Zanzara Tigre - Anche il comune di Nettuno si allinea alle direttive ministeriali ed emana raccomandazioni ai cittadini

14-06-2018 16:36 - notizie locali
Dopo Ardea ed Anzio anche Nettuno, ora a guida commissariale, emana l´ordinanza inerente ai comportamenti virtuosi da tenere per evitare la proliferazione della zanzara tigre.

Regole semplici in fondo tutte riconducibili sempre alla stessa: non lasciare ristagni d´acqua, anche minimi, per più di 4 giorni, che è il tempo necessario alle uova dell´insetto, depositate sotto il pelo dell´acqua, per iniziare a schiudersi e a liberare nuove zanzare.

Sono standard anche le sanzioni per chi non si dà da fare in tal senso e ricordiamo che la polizia può multare le inosservanze riscontrate anche in proprietà private.

Segnaliamo una particolare e poco considerata raccomandazione, quella di coprire con un telo fitto, esempio di zanzariera, le bocche dei tombini o caditoie, i cui sottostanti pozzetti sono le migliori incubatrici per il nostro nemico estivo.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio