22 Settembre 2020

Incendio di Aprilia: ubicazione e distanze dall'impianto andato in fiamme domenica 9 agosto

12-08-2020 16:17 - info utili
Il cattivo odore è arrivato ovunque e con esso, purtroppo, anche sostanze nocive alla salute. Le misurazioni disposte dai tecnici regionali hanno restituito valori molto intensi di materiale tossico disperso nell'atmosfera: si parla soprattutto di prodotti della combustione della plastica fra cui la famigerata diossina (per chi ha una certa età la parola rievoca il dramma vissuto a Seveso vicino Milano negli anni 70).

Ovviamente il pericolo non va misurato in base alla "puzza" che si può percepire ma con rilevazioni strumentali. Alla diffusione concorrono poi in maniera decisiva le correnti atmosferiche che indirizzano la cosiddetta "nube tossica".

Al momento è stata presa una misura cautelativa di emergenza da parte del sindaco di Aprilia nel cui territorio ricade l'impianto di stoccaggio andato a fuoco domenica sera.

L'ordinanza impone il divieto di raccogliere e ovviamente utilizzare i prodotti agricoli per un'area di 2 km dall'epicentro dell'incendio. Epicentro che si trova in via Salvemini, una strada semirurale all'estremità est di via dei Giardini situata a circa 600 metri dal ponte con cui via dei Giardini (che lì cambia nome in via Guardapasso) scavalca la Pontina. Siamo fra il km 47 e il km 48 della grande arteria, poco dopo l'abitato di Aprilia in direzione sud.

Abbiamo pensato di riportare graficamente queste informazioni per dare una idea più immediata della situazione.
Abbiamo anche aggiunto una tabella con alcune distanze dal luogo del disastro. Ciò anche per tranquillizzare chi si trova decisamente fuori dalla fascia di pericolo.
Cercheremo di seguire ulteriori sviluppi.



Documenti allegati
Dimensione: 311,49 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio