31 Ottobre 2020

Anzio - contatore elettrico pericoloso, un cittadino lo segnala ma la procedura Enel non lo accetta. Aggiornamento del 30/7: Armadietto riparato!

22-07-2018 17:52 - segnalazioni
E´ accaduto ad Anzio, quartiere Marechiaro. Un cittadino nota che un contatore della luce è fortemente danneggiato e quindi forse pericoloso. Prende nota del luogo e chiama il numero dell´Enel dedicato alle segnalazioni (803500).

Qui si verifica l´intoppo: l´operatore non può accettare la segnalazione perché la procedura Enel va avanti solo se si dà il nome dell´utente o il codice del contatore. Informazioni chiaramente non in possesso del solerte cittadino.

Informati del fatto abbiamo provveduto a inviare subito una email alla Polizia Locale per avvisarla dello stato di potenziale pericolo.
A seguire abbiamo ritenuto opportuno portare la cosa a conoscenza dell´Autorità regolatoria per l´energia e l´ambiente (A.R.E.R.A.) chiedendo di esaminare la possibilità di far modificare ad Enel la sua procedura di segnalazione guasti e renderla più agevole per il cittadino.

Qui di seguito i testi delle due nostre comunicazioni.

EMAIL ORDINARIA Alla Polizia Locale di Anzio
Segnaliamo la presenza di un possibile pericolo per l´incolumità pubblica dovuto a un contatore privato divelto dal muro ed esposto al pubblico senza protezione e visibilmente danneggiato.
L´apparato, di cui mostriamo in allegato una foto, si trova in via Merope angolo via Igea (Anzio),
Facciamo presente di avere tentato di informare ENEL Distribuzione (803500 segnalazione guasti) alle ore 16.30 di oggi 22 luglio 2018 ma senza successo perché l´operatore Enel ha detto che la procedura di segnalazione di cui si avvale richiede tassativamente l´immissione dell´identificativo dell´impianto (codice contatore o nome utente), entrambe informazioni non in nostro possesso.

Poiché però il pericolo sembra sussistere vi preghiamo di prendere le adeguate iniziative a tutela della sicurezza.

Da parte nostra provvediamo a sollevare presso le struttura competenti la necessità di rivedere la procedura usata da Enel per metterla in grado di recepire tale genere di segnalazioni.

EMAIL CERTIFICATA a ARERA e per conoscenza a Enel Distribuzione
Criticità della procedura segnalazione guasti ENEL
Con la presente portiamo alla vostra attenzione una criticità da noi rilevata nella procedura segnalazione guasti di Enel Distribuzione.

Ci riferiamo in particolare a quanto avvenuto oggi quando un cittadino che aveva notato che un contatore posto sul muro esterno di una proprietà era divelto e danneggiato e potenzialmente in grado di arrecare danno alla pubblica incolumità ha ritenuto suo dovere informare il Call center di Enel adibito alla segnalazione guasti e danneggiamenti (tel.803500).

Il cittadino non si era ovviamente avvicinato all´apparato né era a conoscenza del nome a cui il contatore fosse intestato. Si era premurato però di annotare l´ubicazione esatta del luogo, del resto facilmente identificabile in una zona di sole villette di cui molte disabitate.
Purtroppo la mancanza di quei dati impediva all´operatore del Call center di accettare la segnalazione perché, come da lui stesso spiegato, il sistema non consente di procedere nella registrazione senza almeno uno di quegli identificativi.

Poiché segnalazioni del genere sono potenzialmente i canali più efficaci per evidenziare e rimuovere microsituazioni locali di rischio, chiediamo che si consideri la possibilità di fare in modo che la procedura "Segnalazione Guasti di Enel Distribuzione" sia messa in grado di recepirle dando al cittadino la percezione di un processo agevole, efficace e affidabile.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio