15 Agosto 2022

Anzio "Paradiso sul Mare": conferenza dei servizi convocata dal sindaco di Anzio per giovedì 30 gennaio. Una svolta nell'abbandono dello storico edificio?

28-01-2020 13:04 - notizie locali
Il Sindaco di Anzio Candido De Angelis ha indetto una conferenza dei servizi finalizzata al recupero dell'edificio Liberty "Paradiso sul Mare" dichiarandone il recupero obiettivo prioritario dell'Amministrazione. Non è mancata una nota del sindaco che rafforza i termini della convocazione ponendola in termini secondo noi giustamente perentori.

La conferenza è fissata per giovedì 30 gennaio alle ore 10 presso la sede comunale di Villa Corsini-Sarsina.

L'edificio è come noto oggetto di una convenzione tra il Comune e la Provincia di Roma.

All'importante tavolo tecnico sono invitati gli uffici della Città Metropolitana Roma Capitale (cioè la ex Provincia di Roma), la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, l'Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ed il Dirigente dell'Istituto Scolastico Alberghiero, ultimo utilizzatore degli spazi in questione.

La convocazione è stata accompagnata dalla seguente lettera del sindaco:
"Visto lo stato di pericolo e il progressivo deperimento dell’immobile, tale da indurre all'adozione di un’ordinanza urgente che ne dispose la chiusura a tutela della sicurezza e della pubblica incolumità, l’incontro verterà sulla rendicontazione degli interventi manutentivi effettuati al fine di conservare il bene, sulla programmazione degli interventi di competenza per la messa in sicurezza dell’immobile e sulla pianificazione delle modalità di fruizione ed utilizzo dell’edificio. Trattandosi di un obiettivo prioritario per l’Amministrazione, proprietaria del Paradiso sul Mare, bene storico, culturale e simbolico della Città, si confida nella responsabile partecipazione di tutte le Istituzioni preposte".


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Questo sito NON richiede NE’ è a conoscenza dei dati personali dei visitatori.
(Informativa fornita ai sensi del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.)
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio